Svizzera, 02 ottobre 2018

I socialisti usano Trump, Putin e Erdogan per attaccare l'UDC

Il PS svizzero ha deciso di scomodare i potenti del mondo per la sua campagna contro l'iniziativa dell'UDC per l'autodeterminazione, in votazione il prossimo il 25 novembre. Come riporta il portale romand LeMatin, su un cartellone dei socialisti svizzeri si possono vedere il presidente americano Donald Trump, il presidente russo Vladimir Putin e quello turco Recep Erdogan riuniti sopra ad una scritta che recita "la Svizzera resiste".

Ma a chi o cosa sta resistendo la Svizzera e cosa c'entra l'iniziativa UDC per l'autodeterminazione? Per la Consigliera nazionale Valérie Piller Carrard (PS / FR): "Nella loro politica, questi tre presidenti indeboliscono la protezione internazionale e il multilateralismo. A modo loro, sfidano i diritti umani e la difesa delle minoranze. L'iniziativa dell'UDC vuole anch'essa seguire questo percorso contro il quale vogliamo combattere ".

Edito nelle tre lingue nazionali, il cartellone verrà affisso nelle prossime settimane in vista della campagna. Chissà se le ambasciate di questi tre paesi avranno osservazioni da fare al DFAE ...

Guarda anche 

"Tassare i soldi inviati all'estero dagli asilanti"

Il consigliere nazionale leghista Lorenzo Quadri invita in un'interpellanza il Consiglio federale a considerare la possibilità di tassare il denaro inviat...
11.12.2018
Svizzera

Patto ONU, arriva l'avvertimento di Trump

Con il Global Compact on Migration, detto anche Patto per la migrazione, le Nazioni Unite vogliono "far progredire la governance globale a spese del diritto sovrano ...
11.12.2018
Mondo

Cambio dipartimenti in Consiglio federale, “Sommaruga ai trasporti un disastro”

Com'era preannunciato vi saranno diversi cambiamenti dei Dipartimenti in Consiglio federale. L'UDC Guy Parmelin lascia la difesa, della protezione della popolazio...
10.12.2018
Svizzera

Accordo quadro: come al solito, chinati a 90 gradi!

Altro che “negoziazione”, è una capitolazione su tutta la linea. Ma il governicchio federale non ha il coraggio né di respingere l’immonda...
10.12.2018
Svizzera