Mondo, 18 settembre 2018

Al pranzo del Papa i migranti clandestini non possono partecipare "per motivi di sicurezza"

Nonostante Papa Bergoglio si sia sempre professato per l'accoglienza dei migranti e per l'immigrazione illimita, « dimenticandosi » allo stesso tempo dei problemi di sicurezza e di integrazione che ciò comporta, non sembra mettere in pratica le sue stesse parole quando gli stessi migranti si trovano davanti all'uscio di casa sua. Come riporta il portale italiano ilmessaggero, per lo stesso Papa che tempo fa ha affermato che "respingere i migranti è un atto di guerra" è stato deciso che le persone sprovviste di documenti non avrebbero potuto mangiare con il Papa nel centro gestito dal frate Biagio Conte, a Palermo.

All'evento, tenutosi sabato scorso, a molti migranti sarebbe stato vietato l'accesso in quanto sprovvisti di qualsiasi documento di riconoscimento per "ragioni legate alla sicurezza". La tavolata ha comunque potuto ospitare circa 150 ospiti a cui sono stati serviti cotoletta panata e caponata e al termine del pranzo un migrante tunisino, si presume provvisto di documenti, ha donato al Papa una piccola barca costruita con materiale riciclato quale simbolo dei viaggi nel Meditteraneo di tanti migranti. Che cosa abbiano fatto invece i migranti sprovvisti di documenti mentre il centro era per loro chiuso a causa della presenza del Papa non è dato sapere.


Guarda anche 

Frontalieri licenziati per insulti alla polizia, in Italia c'è chi grida alla discriminazione

Hanno fatto discutere anche oltre confine i casi dei due frontalieri che, dopo esser stati multati dalla polizia ticinese, si sono affidati ai social per sfogare la loro ...
17.12.2018
Ticino

“I confini esistono”, la ribellione dell’alunna al tema pro-immigrazione del professore

"Siamo tutti stranieri" è il titolo di un tema che hanno dovuto svolgere degli alunni di una scuola media di Roma. Così, senza punto di domanda e ...
15.12.2018
Mondo

Senza linea fissa e pochi telefonini: in Italia sembra esser tornati indietro di un secolo

PONTE NIZZA (Italia) – Un anno di silenzio, un anno senza che un telefono suoni, un anno in cui gli unici contatti con l’esterno possono avvenire solo di pers...
17.12.2018
Magazine

Scontro UE-Italia: Conte si piega, la base gialloverde grida al tradimento

Si tratta ad oltranza per evitare che l'Europa apra una procedura di infrazione per debito eccessivo nei confronti dell'Italia. Negli scorsi giorni il premier ita...
13.12.2018
Mondo