Mondo, 15 settembre 2018

A meno di dieci giorni dallo sbarco dall'Africa viene già arrestato per spaccio di droga

C'è chi l'ha definito un record, quello di un cittadino tunisino recentemente giunto in Italia e che è stato trovato in possesso con un quantitativo non indifferente di 682 grammi di eroina ad appena 9 giorni dal suo arrivo sul continente. Come riporta il Corriere Adriatico, in manette è finito un tunisino 18enne è stato preso con quasi 7 etti di eroina trovati in un appartamento in cui aveva trovato momentaneamente alloggio. Il giovane, ospitato da alcuni suoi connazionali, è arrivato solo nove giorni fa, giunto dall’Africa in Italia, a Ascoli nella regione delle Marche. L'arresto è avvenuto a fine agosto ma se n'è avuto notizia solo oggi.


Nel corso della perquisizione domiciliare i poliziotti hanno sequestrato 682 grammi di eroina, che si presume sarebbe stato destinato allo spaccio lungo le zone della riviera adriatica. Davanti al giudice per le indagini preliminari e al pubblico ministero si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto dell’extracomunitario. Entrambi i magistrati si sono trovati concordi, in considerazione dell’elevato quantitativo di droga sequestrato, nell’applicazione più severa della pena, quindi al tunisino è stata confermata la detenzione in carcere in attesa che il giudice per le udienze preliminari decida se rinviarlo o meno a giudizio. Il tunisino si trovava in Italia da nove giorni per cui non conosce l'italiano, cosa che ha richiesto, nel corso dell’udienza di ieri, la presenza di un interprete per cui si sono dovute superare non poche difficoltà .   

Guarda anche 

Patto ONU, arriva l'avvertimento di Trump

Con il Global Compact on Migration, detto anche Patto per la migrazione, le Nazioni Unite vogliono "far progredire la governance globale a spese del diritto sovrano ...
11.12.2018
Mondo

L'altra faccia dell'immigrazione: in Serbia non sanno come fermare lo spopolamento

L'immigrazione non è un fenomeno che causa danni e squilibri solo nei paesi che la subiscono. Anche nei paesi da cui partono gli immigrati spesso e volentieri ...
10.12.2018
Mondo

Accordo quadro: come al solito, chinati a 90 gradi!

Altro che “negoziazione”, è una capitolazione su tutta la linea. Ma il governicchio federale non ha il coraggio né di respingere l’immonda...
10.12.2018
Svizzera

Migliaia di inglesi manifestano a Londra per sostenere l'uscita dall'UE (a due giorni dal voto cruciale sull'accordo di Theresa May)

Migliaia di inglesi sono scesi in strada domenica per protestare contro l'accordo raggiunto dalla premier Theresa May con l'Unione europea e sostenere la causa de...
10.12.2018
Mondo