Mondo, 10 settembre 2018

Svezia: avanza la destra nazionalista, non c'è maggioranza

Si è puntualmente verificato lo scenario previsto dai sondaggi della vigilia delle elezioni svedesi, che prevedevano una vittoria del partito anti-UE e anti-immigrati degli 'Svedesi democratici ' e un arretramento dei due maggiori partiti, i socialdemocratici e i moderati, mentre crescono diversi partiti minori con le due coalizioni di centrodestra e centrosinistra che finiscono vicinissime con rispettivamente il 40,3% e il 40,6%. I democratici svedesi fanno un grosso balzo in avanti del 4,7% per attestarsi al 17,6%. Nella coalizione di centrosinistra perdono socialdemocratici e verdi (-2,8% e 2,4% rispettivamente) mentre crescono gli ex-comunisti (+2,2%). Centrodestra stabile con le perdite dei moderati (-3,5%) compensate dalle avanzate dei cristiani democratici (+1,8%) e il partito di centro (+2,5%).



Non essendoci alcuna maggioranza tra le due coalizioni si dovrà formare un governo di minoranza (come successo nel 2014 con i socialdemocratici alleati ai verdi), una sorta di « grosse koalition » tedesca con conservatori uniti ai socialdemocratici oppure una delle due coalizioni dovrà allearsi con i democratici svedesi, nonostante tutte le formazioni abbiano escluso questa ipotesi alla vigilia delle elezioni.

Guarda anche 

Prodigi del multiculturalismo svedese, la TV di stato trasmette uno spot in cui avverte dei danni causati dalle granate

Lunedì, la televisione pubblica svedese SVT ha informato in uno spot i suoi telespettatori del danno che le bombe a mano possono causare. Lo spot è stato...
13.12.2018
Mondo

Chiamatelo “sua maestà” Zlatan: Ibrahimovic non si smentisce mai

STOCCOLMA (Svezia) – Che sia un tipo eccentrico, sopra le righe e molto autocelebrativo lo si sapeva già, che arrivasse addirittura a sostituirsi al re di Sv...
11.12.2018
Sport

"È tempo di far uscire il vichingo che c'è in noi", gli svedesi protestano contro il Patto ONU per la migrazione davanti al parlamento

Denominata da alcuni "la capitale dello stupro e del politicamente corretto" per i suoi numerosi casi di molestie sessuali commessi da migranti e poi messi a ta...
05.12.2018
Mondo

Aveva impedito la deportazione di un criminale, ora rischia il carcere

Aveva fatto il giro del mondo quest'estate il video di Elin Ersson, una studentessa svedese di 21 anni, mentre fermava la deportazione di un afgano di 52 anni da un v...
21.10.2018
Mondo