Mondo, 09 settembre 2018

Per "salvare l'europa", Salvini incontra Steve Bannon e si dice pronto a lavorare con lui

foto twitter
Matteo Salvini, leader della Lega italiana, diventato ministro dell'Interno e uomo forte del governo italiano ha incontrato venerdì a Cernobbio, poco lontano dal confine, l'ex consigliere del presidente americano Trump Steve Bannon per fare del suo movimento "il primo partito parlamentare" per "salvare l'Europa".

"È con noi!", ha Twittato venerdì il belga Mischael Modrikamen, leader del Partito del popolo, un micro-partito vallone della destra nazionalista, che accompagna Bannon nei suoi sforzi per riunire i populisti e gli euroscettici all'interno di un "Movimento" paneuropeo.

Il messaggio era accompagnato da una foto dei tre uomini, tutti sorridenti dopo un incontro venerdì mattina presso il Ministero dell'Interno a Roma.

Rispondendo a domande a margine del Forum di Cernobbio, che riunisce vari leader politici ed economici, Matteo Salvini, ha detto che le elezioni europee in primavera 2019 rappresentano "un occasione cambiamento storico e l'ultima possibilità per salvare l'Europa ". "L'Europa, la stanno affondando. Lo spirito europeo, lo spirito di una comunità rinnovata, vogliamo salvarlo. Stiamo lavorando per essere il primo gruppo parlamentare europeo e dimenticare la triste parabola socialista che ha portato disoccupazione e insicurezza ", ha aggiunto.

In un'intervista con il New York Times lo stesso giorno, Steve Bannon ha assicurato che l'elezioni europee saranno "un'opportunità per i populisti di imporsi come primo gruppo parlamentare" anche se l'obiettivo principale è di eleggere abbastanza parlamentari da poter bloccare l'agenda della Commissione europea. Steve Bannon, ex consigliere di Donald Trump, sta cercando di dare forma alla sua organizzazione chiamata “Il movimento”, che dovrebbe essere basata a Bruxelles per promuovere una rivolta populista di destra in Europa. "Il movimento" è un luogo di scambio tra le varie forze coinvolte e può fornire sondaggi, consigli e riflessioni a personalità a destra dello spettro politico, spiegava a luglio al Daily Beast.  

Guarda anche 

Accordo quadro, "si va avanti alla cieca"

L'antica aspirazione ad un mondo senza conflitti e senza politica esiste. Quanto sarebbe bello non vedere più questi volti tesi sullo schermo, a fare a meno di...
22.01.2019
Svizzera

La Queen-mania contagia tutti: suore scatenate sulle note di We Will Rock You

È proprio vero: dopo il successone del biopic Bohemian Rapsody è (ri)scoppiata la Queen-mania. Tutti, ma proprio tutti, ballano e cantano le canzoni della b...
22.01.2019
Magazine

Il trattato di Aquisgrana, come Francia e Germania cercano di difendere la loro presa sull'Europa

Francia e Germania hanno concordato di approfondire un trattato del 1963 sulla riconciliazione postbellica nel tentativo di dimostrare che l'asse principale dell'...
22.01.2019
Mondo

L'europarlamentare tedesco: "La Svizzera può dimenticarsi che si tocchi la libera circolazione"

Secondo l'europarlamentare Elmar Brok, la Svizzera avrebbe "paura di sè stessa" per quel che concerne il futuro delle relazioni tra il nostro paese e...
21.01.2019
Svizzera