Ticino, 08 settembre 2018

Il cuoco dell'anno 2018 a Lugano città del gusto

PUBLIREDAZIONALE - E’ uno dei migliori cuochi del mondo e della storia gastronomica del nostro Paese. Franck Giovannini ha risposto “presente” all’appello di Lugano Città del Gusto, che ha organizzato per il 16 settembre al Seven Lugano – The Restaurant una cena che verrà ricordata. Infatti, oltre allo chef tre stelle Michelin dell’Hôtel de Ville a Crissier, nominato dalla Guida Gault&Millau come cuoco dell’anno 2018, non sarà solo, ma ben accompagnato. Un team di grandi colleghi del Bocuse d’Or, il più prestigioso concorso di cucina per cuochi del mondo, infatti, affiancherà la star della gastronomia elvetica: Dario Ranza (Villa Principe Leopoldo – Lugano), Stéphane Décotterd - Restaurant (Le Pont de Brent - Brent - ** stelle Michelin), Teo Chiaravalloti – (Villa Sassa – Lugano), Christoph Hunziker (Schüpbärg-Beizli – Schüpberg) e Filipe Fonseca Pinheiro (Hôtel de Ville – Crissier). Insomma, una grande serata all’insegna della cucina d’autore.

Ma Lugano Città del Gusto regala altre emozioni ai gourmet locali: per il 17 settembre, infatti, è prevista una cena in uno dei luoghi più suggestivi e panoramici della città. Al Ristorante Vetta San Salvatore, Andrea Levratto del Porto Pojana Ristorante Terminus di Riva San Vitale delizierà gli ospiti con un menu di solo pesce affacciandosi su una veduta unica.

Altro grande ospite della kermesse gastronomica di Lugano sarà Simonmattia Riva, noto agli appassionati delle “bionde” per essere stato nel 2015 il miglior sommelier della birra al mondo. Riva sarà uno dei giurati che, sabato 15 settembre al Palazzo dei Congressi, decreterà la miglior birra ticinese. Per chi, invece, volesse conoscerlo più da vicino, il noto esperto sarà il protagonista, nello stesso giorno, di un laboratorio con degustazione in cui presenterà le sue etichette del cuore.

Tutti gli eventi e le prenotazioni sul sito www.luganocittadelgusto.ch  

Guarda anche 

Dopo la lastra di marmo caduta, al LAC emergono nuovi difetti strutturali

A poco più di un mese dalla caduta di una delle lastre di marmo che compongono l'esterno del LAC di Lugano, emergono nuovi danni strutturali nell'edificio ...
10.12.2018
Ticino

Non ha mai lavorato ed è pieno di debiti, ma può restare in Ticino

Non lavora e, a parte qualche mese di apprendistato, non ha mai lavorato. È indebitato. Ma potrà restare in Ticino. Il Tribunale amministrativo cantonale ha...
07.12.2018
Ticino

Giungla Ticino: a Bioggio "residenti sostituiti con frontalieri", altrove si cercano telefonisti "italiani e frontalieri anche senza permesso"

Spesso si sente parlare del mercato del lavoro ticinese come di una "giungla", a causa delle numerosi infrazioni che vengono riscontrate e delle condizioni di l...
07.12.2018
Ticino

Argo 1, finisce (quasi) a vino e tarallucci

Tanto tuonò che piovve. Si potrebbe riassumere così la vicenda "Argo 1" che ha tenuto occupato media e politica cantonale da ormai quasi due anni....
06.12.2018
Ticino