Sport, 05 settembre 2018

La fascia a Xhaka? Arriva un NO categorico!

Il 90% dei votanti si è detto contrario alla possibilità di far diventare il centrocampista dell’Arsenal il nuovo capitano della Svizzera. Il preferito per il dopo Lichtsteiner? Yann Sommer

LUGANO – Sono passati due mesi dalle Aquile bicipiti di Xhaka, Shaqiri e Lichtsteiner, eppure il tempo non sta cancellando la memoria di quello che è avvenuto nel match disputato e vinto contro la Serbia, nonostante le scuse pervenute ieri in conferenza stampa.

La tematica, in realtà, è tornata prontamente a galla anche a causa di altre circostanze e decisioni avvenute e prese nelle ultime settimane: prima c’è stata la decisione di Petkovic di nominare Xhaka terzo capitano, al posto di Yann Sommer, poi quella del medesimo ct di rinunciare a Behrami che ha così chiuso la sua esperienza in rossocrociato.

Così facendo Xhaka è diventato, stando alle gerarchie, il vice capitano di Lichtsteiner, come confermato ieri in conferenza stampa, ma… ancora per quanto? L’esterno difensivo inizia ad avere un’età importante e presto potrebbe anche non essere convocato, oppure giocare un po’ meno… ecco che il centrocampista dell’Arsenal potrebbe assumere i galloni di capitano.

Vi abbiamo chiesto se sareste d’accordo con tale scenario… ebbene, la risposta è stata secca e decisa: ben il 90% dei votanti al nostro sondaggio si è detto contrario a questa proposta.

Al suo posto, il preferito da parte vostra con l’80% dei voti è proprio Yann Sommer. Il portiere precede tra le preferenze Fabian Schär.

Insomma… quest’idea di Xhaka con la fascia da capitano proprio non soddisfa le idee dei tifosi elvetici.

Guarda anche 

Per la giustizia UE le misure di accompagnamento sono illegali

Una decisione della Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) relativa all'Austria potrebbe avere serie ripercussioni sulle possibilità di un accordo i...
15.11.2018
Svizzera

Da 30 anni in Svizzera, non ha lavorato un giorno

Di nazionalità algerina, Mehdi (nome di fantasia) risiede in Svizzera, a Bulle nel canton Friborgo, da 30 anni. Arrivato come clandestino riesce a rimanere sul ter...
15.11.2018
Svizzera

Fischi e poco pubblico: Cornaredo ha condizionato la Svizzera? “È stata una partita diversa da quelle che di solito giochiamo”

LUGANO – Dopo 62’ vissuti in panchina, a sostenere i suoi compagni da bordo campo, è stato gettato nella mischia da Vladimir Petkovic per cercare di da...
15.11.2018
Sport

L’esordio in maglia rossocrociata e il ko col Qatar. Benito si racconta: “Ci è mancata un po’ di fiducia”

LUGANO – Facce tese, volti tirati, espressioni deluse e arrabbiate: così apparivano questa sera i ragazzi di Petkovic al termine dell’amichevole di Cor...
15.11.2018
Sport