Mondo, 27 agosto 2018

Tedesco ucciso da migranti, Merkel condanna... i manifestanti che protestano il giorno dopo

merkur.de
Un 35enne tedesco è stato accoltellato a morte, e altri due sono rimasti feriti, nella notte tra sabato e domenica a Chemnitz nell'est della Germania durante l 'annuale festa cittadina, omicidio per cui sono stati arrestati un sospetto siriano di 23 anni e uno iracheno 22enne. Secondo testimoni, il cittadino tedesco sarebbe stato ucciso perchè accorso alle difese di una donna che i due sospetti posti in detenzioni stavano molestando. Dopo il grave fatto di sangue, la festa cittadina è stata interrotta.


Il giorno dopo, domenica, centinaia di cittadini tedeschi si sono riuniti per protestare contro l'ennesimo fatto di sangue da parte di stranieri in quello che sembra esser stata una manifestazione spontanea organizzata in poche ore, senza il supporto di alcun gruppo politico, e a cui hanno partecipato circa 800 persone. Nei diversi video disponibili online della manifestazione (questo quello più completo disponibile su youtube) la manifestazione, a cui hanno partecipato anche famiglie con bambini, sembra esser stata, a parte alcuni momenti di confusione, largamente pacifica e si è conclusa con la folla che si reca sul luogo dell'aggressione per omaggiare con fiori e un momento di silenzio l'uomo ucciso la sera prima.


Da parte sua la cancelliera Angela Merkel ha preso posizione oggi sull'accaduto, che ha scosso non solo la cittadina di 250'000 abitanti dell'ex Germania dell'est ma il paese intero, per condannare... i manifestanti. Il motivo è che, a margine della manifestazione, ci sarebbe stata una "caccia allo straniero" da parte dei manifestanti, cosa che non si vede in nessuna delle numerose riprese video dell'evento e nonostante, a oltre 24 ore dall'evento, non si ha notizia di nessuna persona ferita o arrestata a parte un poliziotto in tenuta antisomossa colpito da una bottiglia. La stessa polizia tedesca non ha potuto confermare nessuna "caccia allo straniero".


Anche la sindaca di Chemnitz, la socialdemocratica Barbara Ludwig, ha espresso alla televisione locale MDR  la sua indignazione verso i manifestanti, accusandoli di aver "provocato paura e caos" nel centro città.  

(Fonti: merkur.de, youtube)

Guarda anche 

Il trattato di Aquisgrana, come Francia e Germania cercano di difendere la loro presa sull'Europa

Francia e Germania hanno concordato di approfondire un trattato del 1963 sulla riconciliazione postbellica nel tentativo di dimostrare che l'asse principale dell'...
22.01.2019
Mondo

Antisemitismo, per le vittime gli autori sono prima di tutto musulmani e poi estremisti di sinistra

Che cosa sappiamo degli autori di violenza verso gli ebrei ? In uno studio effettuato dall'Università di Olso, il quale riporta un sondaggio dell'isti...
21.01.2019
Mondo

Rissa in centro a Winterthur, giovane accoltellato e due arresti

Una rissa è scoppiata venerdì sera tra diversi uomini nel centro di Winterthur. Un 23enne svizzero è stato ricoverato a causa di ferite da taglio e d...
19.01.2019
Svizzera

Si automutila per evitare la condanna e l'espulsione, senza successo

Il curioso stratagemma di uno studente indiano per evitare di essere condannato e espulso è stato presto smascherato dalle indagini degli inquirenti. Come riferisc...
17.01.2019
Svizzera