Sport, 09 agosto 2018

Petkovic-Svizzera: c’è una clausola rescissoria da 500'000 franchi?

Nel contratto del ct sarebbe stata inserita questa possibilità per permettere all’allenatore di tornare su di una panchina di un club

BERNA – Dopo la decisione di tagliare Valon Behrami dalla Nazionale, Vladimir Petkovic è entrato nell’occhio del ciclone dei tifosi, della stampa e delle critiche. In tanti, non solo perché il ct ha deciso di rinunciare al leader dello spogliatoio elvetico, ma soprattutto per il modo con cui questa decisione è stata comunicata al diretto interessato, stanno chiedendo a gran voce le sue dimissioni o il licenziamento da parte dell’ASF (anche’essa, in effetti, non esente da colpe negli ultimi mesi).

Nel frattempo il ct, che è possibile che prima o poi voglia tornare a sedersi su una panchina di un club, nei mesi scorsi ha rinnovato il suo contratto con la Svizzera: un contratto valido fino al 2019, ovvero fino alla fine della campagna di qualificazione all’Europeo, ma che si prolungherebbe in maniera automatica fino al 2020 qualora l’obiettivo di prendere parte al torneo continentale fosse centrato.

Stando al “Blick”, però, al momento della firma sul nuovo contratto, Petkovic e l’ASF hanno stabilito anche una clausola rescissoria che permettere allo stesso Vlado di liberarsi dal ruolo di ct per poter abbracciare la causa di un club a lui interessato. Una clausola da 500'000 franchi: una cifra bassa che potrebbe in qualche modo attirare qualche società.

La domanda quindi nasce spontanea: Petkovic resterà a lungo sulla panchina della Nazionale? E se così non fosse, quei giocatori che sono stati tagliati – leggasi Behrami e anche Gelson Fernandes – potrebbero rientrare in gioco?

Guarda anche 

Sorrisi e testa sulle spalle: l’Ambrì è una bella realtà

AMBRÌ – Sembra davvero non volersi fermare più, sembra davvero non saper far altro che vincere: l’Ambrì in questa fase di stagione sta le...
22.10.2018
Sport

Renzetti: “Ci voleva una vittoria così! Celestini? Finalmente giochiamo senza passaggini”

LUGANO – C’erano sorrisi, tanti sorrisi ieri sera dalle parti di Cornaredo al termine della vittoriosa e convincente prestazione offerta dal Lugano al cospett...
22.10.2018
Sport

Bottani: “Celestini mi fa sentire importante, sono felice ma devo crescere”

LUGANO – È stato l’autentico mattatore della vittoria ottenuta contro il San Gallo, benché alla fine sia risultata decisiva la doppietta di Juni...
21.10.2018
Sport

“Ho fiducia nel calcio: questo è il Junior che tutti conoscono”, parola del numero 11 bianconero

LUGANO – È tornato il sorriso dalle parti di Cornaredo dopo il 3-1 rifilato oggi pomeriggio al San Gallo. È tornato il sorriso anche sul volto di Juni...
21.10.2018
Sport