Ticino, 27 luglio 2018

Richiedente l'asilo a processo per pedofilia

Un richiedente l'asilo tunisino di 24 anni si trova sotto processo per coazione sessuale ai danni di due bambine di 8 e 6 anni, ospiti, come l'imputato, del centro per richiedenti l'asilo di Biasca. Lo riporta oggi il Corriere del Ticino, secondo cui il processo si sarebbe dilungato a causa di errori nelle traduzioni delle testimonianze delle due bambine, di cui almeno di etnia curda.

I fatti risalgono allo scorso febbraio e per la vittima più grande si parla di baci, palpeggiamenti alle parti intime e un rapporto orale. Ma a causa di due versioni differenti da parte di due traduttori diversi i fatti non si sono potuti appurare con l'esatezza, da qui il ritardo dovuto alla necessità di stabilire meglio le dichiarazioni della bambina di 8 anni. 

Guarda anche 

Partecipa a un programma caritatevole e assume nove rifugiati siriani, dopo una settimana di lavoro non si presentano più

Partecipa a un programma caritatevole avente l'obiettivo di integrare i rifugiati nel mercato del lavoro ma la sua iniziativa finisce in un calvario economico e buroc...
19.10.2018
Mondo

Lista PPD per il governicchio: uregiatti nel caos

Certo che gli uregiatti pur di salvare la traballante cadrega in governicchio ne combinano peggio di Bertoldo! Prima la Commissione cerca (uella) mette in lista la dirett...
16.10.2018
Ticino

Festival dei Diritti Umani "propaganda politica con soldi pubblici"

Cresce la polemica intorno al Festival dei Diritti umani che si sta tenendo in questi giorni a Lugano, accusata in sostanza di fare propaganda politica nonostante sia fin...
14.10.2018
Ticino

Bignasca : "Si trovi una soluzione con Finzi Pasca"

Continua a tenere banco a Lugano la diatriba che vede opposto il LAC con l'artista Finzi Pasca. Nei prossimi giorni avrà luogo un incontro tra municipio, verti...
09.10.2018
Ticino