Sport, 11 luglio 2018

Mandzukic manda in delirio la Croazia: è finale

Una rete dell’attaccante al 109’ ha permesso ai suoi di battere in rimonta per 2-1 l’Inghilterra centrando l'accesso all’atto conclusivo contro la Francia

MOSCA (Russia) – Francia-Croazia: sarà questa la finale inedita del Mondiale. I croati sono riusciti a raggiungere per la prima volta nella loro storia questo importantissimo appuntamento dopo aver vinto per 2-1 una semifinale intensa ed equilibrata contro l’Inghilterra.

E pensare che a Mosca erano stati i ragazzi di Southgate a portarsi in vantaggio con Trippier (5’) per poi comandare il gioco nel primo tempo: gli inglesi però non ne hanno approfittato e non hanno chiuso la contesa.

Così la Croazia nel secondo tempo ha alzato ritmo e baricentro, trovando il meritato 1-1 con Perisic (68’) con un perfetto e spettacolare esterno sinistro al volo. Quando i croati sembravano in controllo della partita, ecco il nuovo cambio di direzione del match: nel primo tempo supplementare è stata l’Inghilterra a sollevare la testa, a scrollarsi di dosso il peso della rete subita, ma ancora una volta Subasic non si è dovuto inchinare.

E così, come spesso accade nel calcio, ecco il ritorno croato, col guizzo decisivo di Mandzukic che, da pochi passi, ha beffato Pickford mandando in Paradiso un intero Paese e nello sconforto uno che aspettava di accedere in finale da 52 anni.

L’atto finale quindi metterà di fronte la Francia, che in bacheca ha un solo Mondiale vinto, e la Croazia, neofita dell’atto conclusivo.

Guarda anche 

“L’omosessualità nel calcio? Fare coming out è difficile”. Parola di Giroud

PARIGI (Francia) – È da sempre un tema complicato, difficile da trattare e da affrontare da parte dei calciatori, forse impauriti da cosa potrebbero pensare ...
16.11.2018
Sport

Wanda Nara rincara la dose: dopo la foto piccante ecco il commento…

MILANO (Italia) – Torna a “colpire” Wanda Nara con una nuova foto pubblicata sul proprio account di Instagram. Un selfie che ritrae la compagna di Mauro...
16.11.2018
Magazine

Il bello di giocare contro Messi? “Lo riempi di calci e lui…”

MADRID (Spagna) – È tempo di nazionali, è tempo di Nations League e di amichevoli, ma c’è già chi si proietta al weekend successiv...
16.11.2018
Sport

Fischi e poco pubblico: Cornaredo ha condizionato la Svizzera? “È stata una partita diversa da quelle che di solito giochiamo”

LUGANO – Dopo 62’ vissuti in panchina, a sostenere i suoi compagni da bordo campo, è stato gettato nella mischia da Vladimir Petkovic per cercare di da...
15.11.2018
Sport