Sport, 08 luglio 2018

L’eliminazione della Germania: tra le cause, i videogiochi

La “Bild” ha rivelato ulteriori retroscena sull’uscita dei tedeschi dal Mondiale al termine della fase a gironi

BERLINO (Germania) – Arrivati in Russia come papabili vincitori della Coppa del Mondo, i tedeschi – campioni in carica – hanno dovuto abdicare già alla fase a gironi, a causa delle due sconfitte rimediate contro Messico e Corea del Sud e dell’unica vittoria centrata al 95’ contro la Svezia.

Iniziano a emergere diverse dettagli sull’eliminazione della Germania che spiegano meglio il rendimento assolutamente insufficiente della truppa di Löw. Pochi giorni dopo il KO contro i coreani, Oliver Bierhoff, team manager della Nazionale, aveva espresso perplessità sull'atteggiamento mostrato dai calciatori, "troppo concentrati su loro stessi" per poter ambire alla conquista del Mondiale.  Lo stesso aveva fatto anche il ct.

Secondo la “Bild”, però, ci sarebbe dell’altro: durante il Mondiale i giocatori restavano svegli fino a notte fonda sfidandosi alla playstation, sia a “Call of Duty”che a “FIFA 18”. Una situazione talmente insostenibile da portare Löw a staccare la linea internet  per impedire ai ragazzi di giocare online con alcuni amici in patria o addirittura organizzare partite tra le varie stanze dell'albergo. 

Un intervento che, evidentemente, non è servito…

Guarda anche 

È un calcio malato: nuova aggressione a un arbitro! Mascella rotta

OFFALY (Irlanda) – Non se ne può davvero più: tutto il mondo è Paese, purtroppo, e ancora una volta dobbiamo raccontare di una vile aggressione...
13.11.2018
Sport

VIDEO – Il Fair Play prima di tutto… o quasi..: “Fermate il gioco, uomo a terra”, ma poi…

NETANYA (Israele) – Fermo in area di rigore per soccorrere un compagno, chiede invano di fermare il gioco. Poi però gli arriva il pallone e non ci pensa due ...
13.11.2018
Sport

Aggredito, picchiato fino a rischiare la vita: arbitro 24enne salvato da un ex capo ultrà

ROMA (Italia) – Settimana scorsa le scene di ordinaria follia sui campi del calcio regionale si sono verificate a Bellinzona, dove un giocatore del Codeborgo &egrav...
12.11.2018
Sport

100 anni fa finiva la prima guerra mondiale, cronologia degli ultimi giorni di un conflitto che ha cambiato la storia

L'11 novembre 1918, alle 11, suonò il cessate il fuoco della Prima Guerra Mondiale. Uno sguardo ai giorni precedenti allo storico armistizio che pose fine a qu...
11.11.2018
Mondo