Mondo, 29 giugno 2018

Il Mondiale è in pausa, la paura no: finti allarmi bomba a Samara

Un ospedale, una stazione della metro e diversi centri commerciali sono stati evacuati dopo alcune telefonate che avvertivano sulla presenza di alcuni ordigni

MOSCA (Russia) – Giornata di riposo oggi in Russia per quanto riguarda il calcio giocato, ma nelle ultime ore è la paura attentati a farla da padrona nel Paese che sta ospitando la Coppa del Mondo: così come accaduto a Nizhny Novgorod mercoledì sera, ieri è toccato a Samara venire presa di mira da finti allarmi-bomba.

A Samara, infatti, diversi centri commerciali, una stazione della metro e un ospedale sono stati evacuati dopo che erano giunte diverse telefonate che avvisavano della presenza di alcuni ordigni. La stessa cosa è accaduta anche a Rostov sul Don due giorni prima.

La polizia non ha però rinvenuto nessun ordigno.

Inoltre un uomo è stato fermato all’aeroporto di Domodevo perché aveva dichiarato di avere con sé un ordigno durante i controlli di rito: anche in questo caso si è trattato di un falso allarme.

Guarda anche 

Ora è ufficiale: Lichtsteiner all'Arsenal

LONDRA (Gbr) – Mancava solo l’ufficialità e ora è arrivata anche quella: Stephan Lichtsteiner, dopo 7 stagioni vissute con la maglia della Juven...
05.06.2018
Sport

Balotelli: "È brutto avere la cittadinanza solo a 18 anni, da giovane ho vissuto anni difficili"

TORINO – Ha spesso fatto parlare di sé per i suoi atteggiamenti dentro e fuori dal campo, spesso fuori dalle regole, quasi sempre eccentrici. È stato ...
05.06.2018
Sport

“Per Bizzarri al Lugano è ancora tutto in stand-by”

LUGANO – Bizzarri sì o Bizzarri no? L’esperto portiere, che nell’ultima stagione ha difeso la porta dell’Udinese, e che è stato avvi...
05.06.2018
Sport

Cristiano Ronaldo, Messi e gli altri: ecco le stelle del Mondiale

MOSCA (Russia) – Il countdown è praticamente terminato: ancora 2 giorni e poi finalmente sarà Mondiale. L’appuntamento tanto atteso da quattro a...
11.06.2018
Sport