Mondo, 27 giugno 2018

L'Olanda vieta il burqa negli edifici pubblici

Il senato olandese ha approvato ieri una legge che vieta il porto del burqa all'interno degli edifici pubblici quali scuole e ospedali. Sono stati citati in particolari motivi di sicurezza dietro la scelta che ha spinto i senatori olandesi a votare questa legge. Altri copricapi che coprono il viso, come caschi per la moto e maschere da sci, sono inclusi nel divieto. I contravventori rischiano una multa fino a 410 euro. 

La decisione olandese segue di poche settimane quella della Danimarca, il cui parlamento aveva votato un provvedimento simile lo scorso 31 maggio, e si aggiunge a una crescente lista di europei che hanno adottato un qualche tipo di divieto sul porto del burqa quali Austria, Bulgaria, Lituania e canton Ticino. I cittadini svizzeri voteranno presumibilmente nel corso del 2019 se adottare la misura. Da notare che la decisione olandese si applica solamente all'interno degli edifici pubblici, mentre nella maggior parte degli altri paesi citati vale in qualsiasi spazio pubblico, quindi anche all'aperto.

(Fonte: sputniknews.com)

Guarda anche 

Anche gli islamisti contro l'iniziativa per l'autodeterminazione, divieti di burqa e minareti a rischio?

Il consiglio centrale islamico svizzero scende in campo nella votazione sull'iniziativa per l'autodeterminazione e invita i cittadini svizzeri a votare no. In un ...
14.11.2018
Svizzera

Quando la libertà di espressione può essere limitata per preservare la pace religiosa

Negli scorsi giorni la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) ha preso una decisione che potrebbe costituire un pericoloso precedente giuridico per chiunque, ap...
12.11.2018
Opinioni

Geert Wilders: "Dobbiamo avere il coraggio di difendere la libertà d'espressione dall'islam"

In una risposta alla decisione della Corte europea di condannare una donna austriaca a 480 euro di multa per aver definito il profeta islamico Maometto “un uomo dal...
08.11.2018
Mondo

"Non vogliamo finti rifugiati", ancora proteste contro i richiedenti l'asilo in Corea del Sud

"Rimpatriate i falsi rifugiati ", si può leggere su uno dei cartelloni esposti dai manifestanti nel centro di Seoul in una protesta verso la fine ottobre...
05.11.2018
Mondo