Sport, 24 giugno 2018

Lugano, si potrebbe riaprire la pista Bizzarri: il Foggia rischia la Lega Pro

Il club italiano è coinvolto in un'inchiesta della giustizia penale sul riciclaggio e compensi in nero a tesserati

LUGANO – La rosa del Lugano in vista della prossima stagione è ancora in fase di definizione per via del mercato, sia in entrata che in uscita. I primi colpi sono già stati assestati, altri ci saranno in entrambi i sensi, ma in casa bianconera c’è sempre da risolvere la situazione relativa ai portieri.

Da Costa e Kiassumbua per il momento fanno ancora parte dell’organico a disposizione di Abascal, ma l’intenzione della società sarebbe quella di puntare sul giovane Baumann e su un portiere esperto: a inizio mese era emerso il nome di Albano Bizzarri, che lascerà l’Udinese visto che è in scadenza di contratto.

A causa delle difficoltà di trovare una squadra ai due estremi difensori che hanno deluso lo scorso anno dalle parti di Cornaredo, però, questa trattativa è rimasta praticamente in stand-by, permettendo al Foggia di inserirsi e di avviare i contatti con l’estremo portiere.

La giustizia sportiva italiana, però, potrebbe fare un favore al club del presidente Renzetti: lo stesso Foggia, nonostante la salvezza conquistata sul campo, potrebbe retrocedere in Lega Pro.

La Procura Federale, infatti, ha chiesto la retrocessione della squadra pugliese in seguito a una inchiesta della giustizia penale sul riciclaggio e compensi in nero a tesserati. La proposta di patteggiamento è già stata respinta e ora il Tribunale Federale dovrà pronunciarsi: la sentenza sarà resa nota lunedì insieme con le motivazioni.

Bizzarri, quindi, dovrebbe abbandonare questa strada, così come gli altri giocatori pronti a lasciare lo Zaccaria. Il Lugano riuscirà a inserirsi e a portare a casa l’esperto portiere?

Guarda anche 

Renzetti: “Ci voleva una vittoria così! Celestini? Finalmente giochiamo senza passaggini”

LUGANO – C’erano sorrisi, tanti sorrisi ieri sera dalle parti di Cornaredo al termine della vittoriosa e convincente prestazione offerta dal Lugano al cospett...
22.10.2018
Sport

Bottani: “Celestini mi fa sentire importante, sono felice ma devo crescere”

LUGANO – È stato l’autentico mattatore della vittoria ottenuta contro il San Gallo, benché alla fine sia risultata decisiva la doppietta di Juni...
21.10.2018
Sport

“Ho fiducia nel calcio: questo è il Junior che tutti conoscono”, parola del numero 11 bianconero

LUGANO – È tornato il sorriso dalle parti di Cornaredo dopo il 3-1 rifilato oggi pomeriggio al San Gallo. È tornato il sorriso anche sul volto di Juni...
21.10.2018
Sport

Bottani-Junior show: il Lugano stende il San Gallo

LUGANO – Dopo la pausa dovuta alle nazionali, oggi il Lugano è tornato a confrontarsi con l’impegno casalingo di campionato: a Cornaredo arrivava il te...
21.10.2018
Sport