Mondo, 19 giugno 2018

Richiedente l'asilo si introduce in una casa per anziani e violenta una 90enne

Un richiedente l'asilo di 21 anni proveniente dal Gambia è stato arrestato sabato scorso con l'accusa di aver aggredito sessualmente e derubato una donna tedesca a Esslingen, nei pressi di Stoccarda. Lo riporta il sito tedesco Presseportal. Il richiedente l'asilo è accusato di essere entrato nella stanza di una casa per anziani di una donna di 90 anni la mattina del 26 maggio 2018. L'uomo è accusato di aver aggredito sessualmente l'anziana donna mentre era addormentata. La donna però si svegliò e appena accortasi di quello che stava succedendo spinse via l'uomo, che avrebbe poi anche cercato di rimuovere l'anello nuziale dal suo dito. Non essendoci riuscito, ha rubato una TV a schermo piatto presente nella stanza. La donna ha immediamente allertato lo staff che è riuscito a fare una foto all'uomo prima che questi fuggisse per poi denunciarlo. Dopo una breve indagine la polizia ha identificato l'uomo e lo ha arrestato. Il cittadino gambiano, che aveva già precedenti per furto e reati violenti, è stato in seguito denunciato alla magistratura della corte distrettuale di Stoccarda ed è stato posto in carcere preventivo in attesa del suo processo.

Guarda anche 

Antisemitismo, per le vittime gli autori sono prima di tutto musulmani e poi estremisti di sinistra

Che cosa sappiamo degli autori di violenza verso gli ebrei ? In uno studio effettuato dall'Università di Olso, il quale riporta un sondaggio dell'isti...
21.01.2019
Mondo

Rissa in centro a Winterthur, giovane accoltellato e due arresti

Una rissa è scoppiata venerdì sera tra diversi uomini nel centro di Winterthur. Un 23enne svizzero è stato ricoverato a causa di ferite da taglio e d...
19.01.2019
Svizzera

Si automutila per evitare la condanna e l'espulsione, senza successo

Il curioso stratagemma di uno studente indiano per evitare di essere condannato e espulso è stato presto smascherato dalle indagini degli inquirenti. Come riferisc...
17.01.2019
Svizzera

La Germania contro la libera circolazione: Berlino rivuole i medici tedeschi partiti in Svizzera

Il ministro della sanità tedesco Jens Spahn (nella foto) deplora l'esodo di medici e infermieri tedeschi in Svizzera. "Mi piacerebbe riaverli indietro&quo...
14.01.2019
Svizzera