Gli rubano il camper, ma anche se è stato ritrovato lo deve lasciare agli zingari

Gli rubano il camper, ma anche se è stato ritrovato lo deve lasciare agli zingari

Facebook Twitter Google+

FALLITALIA – Gli zingari rubano il camper a un italiano, che dopo alcune ricerche lo ha ritrovato in un campo rom. Ma la polizia ordina: “Non puoi riprendertelo, ormai è di loro proprietà”.

Incredibile episodio a Porto Recanati. Gli zingari hanno infatti rubato il camper a Giorgio Capitanelli, un italiano operaio del Comune. Il quale, dopo la regolare denuncia e varie ricerche, affidandosi anche ai suoi amici camperisti sui social network, è riuscito a ritrovare il suo camper in un campo rom di Bologna.

Ma nonostante gli accertamenti, con la polizia che conferma che si tratta davvero della vettura di Capitanelli, le autorità ordinano: “Quel camper ormai è degli zingari, che non hanno una casa e deve quindi essere garantito un alloggio per loro”. In pratica, gli zingari sono autorizzati a rubare!

Indignata la vittima, che al Corriere Adriatico dichiara: “E’ davvero una vicenda ridicola. Non è pensabile che in un paese civile possa accadere una cosa simile. Il camper è stato un acquisto frutto di molti sacrifici. Poi si chiedono perché i cittadini perdano la fiducia nelle istituzioni…

MS