Fallon Ciapini: “Scuola, sport e tempo libero: c’è tanto da fare a Bellinzona”

Fallon Ciapini: “Scuola, sport e tempo libero: c’è tanto da fare a Bellinzona”

LA MIA SECONDA PERLA DI SAGEX

EDUCAZIONE: le scelte “operative” competono al Cantone. Il Municipio dovrà, invece chinarsi sulla ricerca rapidissima di soluzioni inerenti l’edilizia scolastica (siamo alla “canna del gas”: allievi della scuola dell’infanzia devono già, da mesi, spostarsi con minibus fino a Giubiasco per seguire le lezioni). La prossima urbanizzazione in zona “Sacro Cuore” porterà centinaia di famiglie nella zona Nord dell’attuale città. Gli allievi verranno spostati un po’ qua e un po’ là (trasferte, tempi, COSTI, e disagio)? In questo quinquennio il Dicastero Opere Pubbliche e Roberto “si potrebbe immaginare Malacrida (Dicastero Istruzione e Cultura) non hanno certo brillato (eufemismo!) per dinamicità e capacità decisionali in merito a questa problematica. Non posso dimenticare di riportare all’attenzione sull’ auspicata linea TPB (mattutina) per gli studenti chedalla stazione FFS si recano al Liceo, alla Comme o alla SAMB.

SPORT E TEMPO LIBERO: viviamo, oltre che in una splendida regione, in un luogo che si presta ad attività fisiche salutari e gratificanti. Visione: l’Ente Sport cittadino, diretto dal dinamico nuovo Caposervizio, dovrebbe farsi promotore e coordinatore (in modo incisivo!) dello sviluppo, della promozione e della pubblicazione delle attività fisiche praticabili nella nuova Città, coinvolgendo e mettendo in rete Società sportive, Associazioni, gruppi spontanei, ecc. Il fine sarebbe quello di “dare” una connotazione turistico-sportiva alla regione. Finora si è evidenziato uno scollamento (deprecabile!) tra l’offerta, il coordinamento e la promozione: ognuno tende a muoversi nel proprio orticello! Proposte differenziate: dal torneo pasquale al rafting, dalla podistica Claro al Pizzo alla (quasi dimenticata) Giubiasco-Carena ciclistica, dai meeting di nuoto all’opportunità offerta, presso la pista di pattinaggio, a prestigiose squadre della KHL di effettuare i loro “camp” estivi, dai percorsi pedestri (magari rimessi in uno stato decoroso da Città e/o Patriziati) alle palestre affittate a chi lo richiede, alla palestra di roccia all’escurzionismo, … e potrei continuare per un bel po’. In tempi medi, sinergie con il Centro Sportivo Tenero a Sud e con gli Enti turistici interessati (a Nord, fino alla catena alpina) per proporre (con il canyoning, i percorsi montani “bike”, con gli sport della neve, eccetera), un Sopraceneri-Fit. No lago: no problem! Bellinzona faccia d’apripista! Dimentichiamo le sudditanze, i timori d’inferiorità e la paura di osare.

FALLON CIAPINI – NOCE

Lista 1 Candidata 7 per il Municipio

Lista 1 Candidata 4 per il Consiglio Comunale

lega-udc-indipendenti-noce